Escursioni in barca a La Maddalena: 2 consigli utili prima di prenotare

Non solo in estate ma grazie ai ponti e alle festività, chi si trova in Sardegna non si lascia sfuggire l’occasione di trascorrere una giornata in barca come fanno i vip che affollano l’isola e soprattutto la famigerata Costa Smeralda. Oggi giorno grazie ai tanti servizi di navigazione dalla sardegna verso l’arcipelago a prezzi accessibili, è possibile per chiunque prenotare una gita in barca per ammirare le bellezze delle isole che compongono l’arcipelago di La Maddalena.

Prenotare una o più escursioni in barca a La Maddalena è semplice come bere un caffè, ecco cosa fare per garantirsi un biglietto andata e ritorno dai Caraibi Italiani e godersi la giusta giornata di relax, avventura o divertimento.

1° Scegliere l’itinerario

L’arcipelago è formato da oltre 60 tra isole e isolotti, sono migliaia le cale e le spiagge che possono essere utili ai diversi tipi di turisti in cerca di relax, avventura o divertimento.

Per i turisti che vogliono trascorrere una giornata in barca all’insegno del divertimento, non può mancare una tappa all’isola di La Maddalena, che è il centro più abitato e frequentato, e non può farlo se non su un’imbarcazione che consente di fare anche un piccolo party a bordo. Ce ne sono diverse, tra cui la Virginia Motor Yacht, che con il suo esclusivo ponte VIP, offre la possibilità di prenotare uno spazio e di organizzare in anticipo una festicciola tra amici.

2° Scegliere in base al punto d’imbarco

Sono tanti a credere in modo errato che è possibile fare un’escursione in barca per la Maddalena salpando soltanto da Palau. Esistono dei porti turistici più agevoli da raggiungere che consentono di evitare la classica fila di auto che solitamente ad orari stabiliti affolla il comune di Palau. Scegliere un punto d’imbarco comodo e facilmente raggiungibile come Cannigione e Baia Sardinia potrebbe essere la scelta giusta per iniziare la giornata dedicata alla gita in barca nel migliore dei modi.